Infedelta Coniugale_Indagini Infedeltà Coniugale per smascherare gli infedeli

Infedelta Coniugale_Indagini Infedeltà Coniugale per smascherare gli infedeli - Infedelta Coniugale

Infedeltà coniugale investigazioni matrimoniali tradimento. Sospetti Infedeltà Coniugale? Noi siamo i migliori specialisti per smascherare gli infedeli.

 

L’ Agenzia Investigativa AGATA CHRISTIE Investigation da oltre vent’anni è Leader nella tecnologia avanzata nel settore investigativo e utilizziamo tecnologie innovative e metodi scientifici di indagine. Chiedi una consulenza  Telef.02-344223-

L'agenzia Agata Christie Investigazioni è un'organizzazione internazionale con corrispondenti on line in tutto il mondo

 

Se quello che cerchi sono prove schiaccianti per separazione_affido_mantenimento e valide in giudizio, affidati ai nostri servizi investigativi.

 

Hai dubbi sulla fedeltà del tuo partner? Pensi di essere vittima di un tradimento coniugale e hai paura che la stabilità della tua famiglia possa essere a rischio?

Niente paura ne allarmismi. In molti casi i sospetti di tradimento sono frutto di errate deduzioni e conclusioni affrettate.

La prima cosa da evitare è di vestire i panni del detective privato “fai da te”.

Solo un team esperto e professionale come quello della nostra agenzia investigativa con anni di esperienza e significativi risultati nelle indagini può aiutarti a non sbagliare a risolvere i Tuoi dubbi e dare una risposta certa e concreta. 

 

L’infedeltà coniugale è sempre più spesso causa di separazioni e divorzi con relativi motivi di addebito, di conseguenza è necessario che le investigazioni matrimoniali siano eseguite con professionalità e nel rispetto della legge.

 Affidati alla professionalità dell’Agenzia Agata CHRISTIE Investigazioni.

 

 Scoprire l'Infedeltà del Partner:

Nell'immediato occorre tenere ben presente che si è comprensibilmente confusi e che tale confusione, sommata alla sofferenza, deforma la percezione della situazione, portando spesso ad un'interpretazione sbagliata dei fatti.

 L’errore più frequente che viene commesso dal coniuge tradito è quello del “fai da te” cioè di mettere in atto tecniche elementari di indagine per accertare l’effettivo tradimento, con il risultato che l’atro coniuge percepisce di essere spiato e conseguentemente utilizza tutta una serie di contro precauzioni che finiscono per rendere la soluzione del caso molto più difficile ed onerosa.

 Il consiglio è di far finta di niente, quando si avverte un possibile tradimento e nello stesso tempo raccogliere quanti più elementi possibile da fornire all’investigatore privato.

 Thanks to Agata CHRISTIE’ s private investigations, you can take clear decisions in order to decide, evaluate and defend your activities and your interests both in the business and in the private field.

WE ARE ALWAYS AT YOUR DISPOSAL

Contact us for further information at the telephone number: +39 02.344223

Agata Christie Investigations

Since 1992 our goal is to fulfill your expectations



------------------------------------------------------------------------------------
AGATA CHRISTIE INVESTIGATION leader agency in the latest technology.
We are the only detective agency who guarantee the results for Legal use (1992/2014)

The Agata Christie detective agency is an historical agency of investigations, operative since 1992, in Milan, the Italian territory and abroad.

Thanks to Agata Christie ® agency’s private investigations, you can take clear decisions in order to decide, evaluate and defend your activities and your interests both in the business and in the private field.

WE ARE ALWAYS AT YOUR DISPOSAL

Contact us for further information at the telephone number: +39 02.344223

Agata Christie Investigations

Since 1992 our goal is to fulfill your expectations

 

 

Di seguito riportiamo alcune sentenze relative all’addebito della separazione per infedeltà coniugale:

Infedeltà - Tradimento Virtuale:

Tradimenti "virtuali" e addebito della separazione
Può uno scambio di corrispondenza "romantica" in chat, essere considerato un tradimento e determinare l'addebito della separazione per violazione del dovere di fedeltà? Si dibatte molto sulla possibilità di configurare come adulterio l'incontro online tra persone che nella vita reale sono coinvolte in un rapporto di coppia. Molti vivono tale esperienza come un gioco, uno svago, un puro desiderio di raccontarsi.
In realtà non si tratta solo di una “moda”, ma di un fenomeno in cui spesso entrano in gioco componenti psicologiche come la tristezza, la solitudine o la scarsa comprensione con il partner. Purtroppo nella vita reale la vicinanza fisica non significa sempre dialogo e comprensione. Qui si insinua il pericolo dell’”altro” online. La chat diventa una sorta di universo parallelo in cui si esprimono liberamente pensieri, sensazioni profonde ed emozioni senza l'impaccio di una corporeità limitante ed ingombrante. L’incontro virtuale può quindi rivelarsi ben più pericoloso e insidioso di un incontro reale, perché l'unione non è fisica, ma basata su scambi profondi di sensazioni, emozioni, intimità. Aspetti di coppia che forse con il partner si sono persi o, per assurdo, non si sono mai raggiunti. Così accade spesso che si cominci a “tradire” chattando. Prima lasciandosi andare a confidenze, poi pian piano cadendo nella rete del fascino di un altro/altra che ascolta.
Amore, passione, o solo bisogno di evadere dalla noia della quotidianità? Ma può parlarsi di vero e proprio tradimento? Secondo la più antica e tradizionale concezione - seguita da alcuni autori ancora oggi - il dovere di fedeltà deve intendersi come l’obbligo reciproco dei coniugi di astenersi dall’intrattenere relazioni e/o rapporti sessuali con terzi (C. Cost. 18 aprile 1974, n. 99). La dottrina più recente, invece, ritiene che la violazione del dovere in esame si configuri anche nelle ipotesi di infedeltà sentimentale e addirittura di quella apparente.
Nel contesto odierno, pertanto, la fedeltà viene intesa nel significato più ampio di lealtà e dedizione vicendevole: consiste nell’impegno dei coniugi di non tradire la fiducia reciproca, ovvero nel non tradire il rapporto di dedizione fisica e spirituale. La fedeltà reciproca perde la connotazione dell’ esclusiva dedizione di carattere sessuale e non si riduce ad essa, estendendosi fino a comprendere la tutela e il rispetto della sensibilità e della dignità della persona dell’altro coniuge.
Per i giudici è punibile anche l'amore platonico, la semplice infatuazione per una persona che non sia il marito (o la moglie). Dunque, il coniuge che avvia una relazione fatta anche solo di bigliettini, telefonate o e-mail si rende responsabile dell'evento separazione quando il giudice accerti che a tale violazione sia riconducibile, in concreto, la crisi dell’unione familiare, ossia verifichi l’effettiva incidenza di detta violazione nel determinarsi della situazione di intollerabilità della prosecuzione della convivenza coniugale.
E allora internet è il nuovo nemico del matrimonio?
Secondo uno studio americano, le coppie separatesi a causa degli incontri in rete avevano gravi problemi che sarebbero ugualmente emersi determinando la crisi dell'unione. In ogni caso il fenomeno è in tale aumento che il navigare in rete troppo a lungo comincia ad essere inserito tra le nuove cause di separazione e di divorzio.

 

Fonte Internet

 

 

 

 

Cassazione: le prove raccolte da un investigatore privato sono valide!   Confermate le sentenze del tribunale di Modena e della corte d'Appello

 

Bologna 23 maggio 2014

 

BOLOGNA - Via libera alle investigazioni di un detective privato portate come prova in tribunale in una causa di separazione. E' la Cassazione a stabilirlo dando ragione ad un uomo che aveva assoldato un investigatore per accertare l'infedeltà della moglie. Era stata la signora, che voleva separarsi dal marito, a promuovere la causa chiedendo il mantenimento. Ma i giudici hanno ritenuto che dalle fotografie e dai tabulati telefonici emersi dalle indagini dell'investigatore e portati in tribunale, fosse la nuova relazione della moglie la ragione della definitiva rottura del rapporto tra i due coniugi. Le hanno quindi addebito la separazione, escludendo il suo diritto al mantenimento, nonostante questa avesse sostenuto che il matrimonio fosse in crisi prima della sua infedeltà, tanto che dormivano in camere separate.

 

La Cassazione - con la sentenza 11516 della prima sezione civile, che ha confermato quanto stabilito nel merito dal tribunale di Modena e dalla corte d'Appello di Bologna - ha ribadito quanto stabilito dalla stessa Corte nell'ambito dei rapporti di lavoro "ove è consentito al datore di lavoro incaricare un'agenzia investigativa al fine di verificare le condotte illecite da parte dei dipendenti". "Nel contesto della materia familiare - scrivono gli ermellini - parimenti il ricorso all'ausilio di un investigatore privato è ammesso".

 

Nel caso dei due coniugi la corte d'Appello ha ritenuto che la violazione del dovere di fedeltà fosse precedente alla domanda di separazione sulla base delle date delle fotografie e dei tabulati telefonici portati in tribunale. Su questo punto aveva fatto ricorso in Cassazione il difensore della donna, opponendo che "la relazione investigativa era stata redatta da un terzo su incarico del marito, dunque senza le garanzie del contradditorio" e che l'investigatore "aveva narrato una serie di fatti giungendo a conclusioni del tutto personali".

 

Secondo la Cassazione si tratta "di dati del tutto oggettivi, non di mere deduzioni dell'investigatore privato incaricato". A fronte dell'adulterio, dunque, il marito "ha assolto all'onere della prova su di lui gravante", mentre - conclude la Suprema Corte - "l'anteriorità della crisi matrimoniale" rispetto all'infedeltà, sostenuta dalla moglie, "non è stata positivamente accertata dalla corte di merito".

 

 

 

Siamo presenti anche:

In Italia: Aosta |Torino | Genova | Brescia | Trento | Verona |Venezia | Parma | Modena | Ravenna | Bologna | Pisa | Firenze |Perugia | Ancona | Ascoli Piceno | Roma | Pescara | Campobasso | Napoli |Cosenza | Reggio Calabria | Catania | Palermo

 

All'estero: Parigi | Londra | Berlino | New York | Bucarest | Dubai | Singapore | Madrid | Mosca | Tokyo | Atene | Cuba | Rio de Janeiro | Toronto | Manila | Bejing | San Pietroburgo | Città del Capo | Belgrado | Telaviv | Beirut | Istanbul | Sofia

 

PRIVACY

Norme sulla privacy
Informativa per il trattamento dei dati personali rivolta a Clienti


(Codice in materia di protezione dei dati personali – art. 13 D.L.gs 196/2003)

Informativa ex art. D.lgs 196/2003

Gentile Utente,
In ottemperanza agli obblighi previsti dal D.lg. n. 196 del 30 Giugno 2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") con la presente intendiamo informarLa che  AGATA CHRISTIE INVESTIGAZIONI  (max@agatachristie.it) in qualità di Titolare del Trattamento sottoporrà a trattamento i dati personali che La riguardano, che potranno essere da noi raccolti, da Lei conferiti e/o da altri soggetti comunicati, nel corso della navigazione e dell’utilizzo del ns. sito web aziendale www.agatachristie.it
Il trattamento dei dati da Lei liberamente conferiti o in altro modo raccolti nel corso della navigazione sarà effettuato nel rispetto delle norme privacy in vigore; in particolare il trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza; i dati saranno pertinenti, completi e non eccedenti; i dati saranno raccolti e registrati per le sole finalità di cui ai punti 1), 2), 3) E 4) e conservati per un periodo strettamente necessario a tali scopi.
Pertanto secondo quanto previsto dall'articolo 13) del D.lg. 196/03, La informiamo che:
Nel corso della navigazione e dell’utilizzo del ns. sito web aziendale potranno essere raccolte e trattate per esclusive finalità di sicurezza e di miglioramento del servizio offerto le seguenti informazioni:
(a) Pagina di accesso al sito (mediante parametri di query nell'URL);
(b) Pagina di origine che conduce i visitatori al sito;
(c) Data e ora di accesso;
(d) Quantità di dati trasferiti;
(e) Stato di accesso (pagina tradotta, pagina non trovata, ecc);
(f) Sistema operativo del browser utilizzato;
(g) Indirizzo IP del client ed eventualmente nome del dominio o nome del provider di servizi Internet;
(h) Dati di registrazione, statistiche sulle pagine viste, dati di traffico e dati pubblicitari (per il dettaglio si rimanda alla Cookies Policy aziendale).
Qualora Lei decidesse di registrarsi al ns. sito web per usufruire dei relativi servizi, Le verranno richiesti i seguenti dati personali obbligatori per completare il processo di registrazione
Tali dati saranno trattati per le seguenti finalità:

– Per la regolare erogazione dei servizi richiesti e per esigenze relative alla stipula di contratti, alla relativa esecuzione, alle successive modifiche o variazioni e per qualsiasi obbligazione prevista per l’adempimento degli stessi.
– Per esigenze di tipo operativo, organizzativo, gestionale, fiscale, finanziario, assicurativo e contabile relative al rapporto contrattuale e/o precontrattuale instaurato
– Per adempiere a qualunque tipo di obbligo previsto da leggi, regolamenti o normativa comunitaria
– Per la registrazione, gestione e conservazione dei log di eventuali accessi al Sito Web aziendale.
– Per fini di sicurezza in merito all’utilizzo del sito web e dei relativi servizi 
– Per esigenze di monitoraggio delle modalità di erogazione di prodotti/servizi, dell’andamento delle relazioni con i fornitori e dell’analisi e della gestione dei rischi connessi al rapporto contrattuale.
In caso avesse necessità di assistenza in merito ai ns. prodotti e/o servizi o all’utilizzo del sito web, Le verrà richiesto di compilare un apposito “form on-line” e di fornire i suoi dati personali. Tali dati saranno utilizzati esclusivamente per fornirle i servizi di assistenza e supporto tecnico richiesti.
Nel caso Lei abbia conferito esplicito e libero consenso, durante il processo di registrazione, di richiesta assistenza o durante l’utilizzo dei ns. servizi, i suddetti dati personali potranno essere trattati anche per le seguenti ulteriori finalità:
– Invio di Newsletter e comunicazioni commerciali.
– Attività di marketing tradizionale quali: invio di brochure, cataloghi e documentazione commerciale e/o tecnica con posta cartacea e telefonate con operatore
– Attività di marketing con strumenti automatizzati o assimilati quali: Fax, E-mail, SMS, MMS, Istant Messaging, Chat e telefonate senza operatore.
– Attività di marketing on-line, web marketing e web advertising.
– Ricerche di mercato e attività di profilazione commerciale
– Comunicazione a soggetti terzi.
Il trattamento dei dati personali di cui ai punti precedenti sarà effettuato con le seguenti modalità:
– Il trattamento potrà consistere nella raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione e distruzione dei dati e sarà effettuato sia con l’utilizzo di supporti cartacei che con l’ausilio di strumenti elettronici, informatici e telematici idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi in conformità a quanto stabilito dall’art. 31) del D.lg. 196/03 in materia di “idonee misure di sicurezza” e dall’art. 33) del D.lg. 196/03 in materia di “misure minime di sicurezza”.
– Nello svolgimento delle operazioni di trattamento saranno, comunque, sempre adottate tutte le misure tecniche, informatiche, organizzative, logistiche e procedurali di sicurezza, come previste dall’Allegato B del D.lg. 196/03, in modo che sia garantito il livello minimo di protezione dei dati previsto dalla legge. 
– Le metodologie su menzionate, applicate per il trattamento, garantiranno l’accesso ai dati ai soli soggetti specificati ai punti 8) e 9).
Il conferimento dei dati di cui ai punti 1), 2) 3 ) è:
– Obbligatorio per il raggiungimento delle finalità connesse ad obblighi previsti da leggi, regolamenti o normative comunitarie.
– Necessario per una corretta instaurazione, gestione e prosecuzione del rapporto commerciale e/o contrattuale.
– Un eventuale rifiuto, seppur legittimo, a fornire in tutto o in parte i dati su definiti come obbligatori e necessari, potrebbe comportare l’impossibilità di effettuare il normale svolgimento delle operazioni aziendali e la regolare erogazione dei prodotti/servizi richiesti.
Il conferimento dei dati personali raccolti per le finalità di cui al punto 4 ) è facoltativo.
I soggetti o le categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati o a cui potranno essere comunicati i dati sono i Responsabili aziendali, Responsabili Esterni incaricati alla gestione della Privacy o Società del Gruppo, Fornitori di Servizi IT, Agenzie Pubblicitarie e di Ricerca di Mercato, Partner Commerciali, Aziende di Consulenza, Studi e Associazioni di Liberi Professionisti, Agenzie di Rappresentanza, Istituti Bancari e Assicurativi, Società di Recupero Crediti, Studi Legali, Studi Commercialisti e di Consulenza del Lavoro, Società di Revisione e Società di Trasporto e Logistica 
– Per l’elenco aggiornato si rimanda alla “Relazione sul Sistema di Gestione Privacy Aziendale”
Qualora il trattamento potesse riguardare anche dati personali rientranti nel novero dei dati "sensibili"(vale a dire dati idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale) o “giudiziari” il trattamento sarà effettuato nei limiti indicati dalle Autorizzazioni Generali del Garante Privacy, secondo le modalità previste dal D.lg. 196/03 e per le finalità strettamente necessarie al regolare svolgimento dell’attività aziendale, delle operazioni relative all’erogazione di prodotti/servizi e all’adempimento di obblighi contrattuali e/o di legge/regolamento
I dati in questione non saranno comunicati ad altri soggetti oltre a quelli previsti nella presente informativa e/o specificati nella “Relazione sul Sistema di Gestione Privacy Aziendale”; i dati idonei a rivelare lo stato di salute dell'interessato non saranno comunque in alcun caso diffusi.
I dati trattati potranno essere comunicati a terzi di cui ai punti 8) e 9) stanziati in altri paesi appartenenti all’Unione Europea o esterni ad essa secondo quanto previsto dal D.lg. 196/03 per le finalità di cui ai punti 1), 2) 3) e 4) e secondo le modalità di cui al punto 5).
I dati raccolti per finalità commerciali e di profilazione di cui al punto 4) potranno essere ceduti a terzi anche a titolo oneroso.
L’elenco aggiornato con gli estremi identificativi di tutti i Responsabili del Trattamento, o dei soggetti a cui sono stati comunicati e/o ceduti i dati personali potrà essere da Lei richiesto in qualunque momento al Responsabile Interno Privacy Clienti, che provvederà immediatamente a renderglielo disponibile.
In ogni momento potrà, inoltre, anche esercitare i Suoi diritti nei confronti del Titolare del Trattamento, ai sensi dell'art. 7 del D.lg. 196/03, che per Sua comodità riproduciamo integralmente: 
Decreto Legislativo n.196/2003 - Art. 7 - Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1) L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2) L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:

(a) dell'origine dei dati personali;
(b) delle finalità e modalità del trattamento;
(c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
(d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
(e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3) L'interessato ha diritto di ottenere:

(a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
(b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
(c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4) L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

(a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
(b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Cookies Policy

La nostra azienda informa che utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti quando gli utenti navigano attraverso le pagine del nostro sito web. La presente policy fornisce informazioni su cosa sono i cookies, su quali utilizziamo e su come disattivare i cookies dal browser utilizzato per la navigazione.

Che cosa sono i cookies?

I "cookies" sono piccoli file di testo che un server può salvare sul disco rigido di un computer e che possono memorizzare alcune informazioni sull'utente. I cookies consentono al sito web di registrare l'attività dell’utente e di memorizzare le sue preferenze. I cookies aiutano ad analizzare l’interazione tra l'utente e il sito web e consentono una navigazione più fluida e personalizzata.

Quali tipi di cookies esistono?

In base alla sua durata un cookie può essere classificato come "di sessione" o "permanente".

I cookies "di sessione" sono temporanei e scompaiono dal computer quando l'utente lascia il sito visitato o chiudere il browser. Solitamente vengono memorizzati nella memoria cache del computer.
I cookies "permanenti" rimangono nel computer dell'utente anche dopo la chiusura browser e fino alla loro scadenza o fino a quando l'utente li elimina. La data di scadenza è determinata dal sito che li avvia. Sono spesso utilizzati per tracciare le abitudini dell’utente, in modo che quando l'utente rivisita il sito, questo legge le informazioni memorizzate e si adatta alle sue preferenze.

Che cookies utilizziamo?

Cookies tecnici generati e utilizzati per il suo sito web e altri cookies esterni generati nelle pagine web da terze parti.
I cookies utilizzati in questo sito non identificano personalmente l’utente, che resta anonimo. La nostra azienda può altresì registrare temporaneamente l’indirizzo IP (Internet Protocol) come identificativo del computer che accede alle proprie pagine web, per diagnosticare eventuali problemi con il server e per amministrare il suo sito web.
La visita al nostro sito può generare i seguenti tipi di cookies:

Cookies interni
Cookies "di sessione": utilizziamo questi cookies per migliorare l’esperienza di navigazione dell’utente e l'interazione con il sito.

Cookies di terze parti

Cookies statistici per analisi del traffico
Il nostro sito utilizza i cookies di Google Analytics
Google Analytics. Finalità: analizzare i profili utente. Per ulteriori informazioni visitare.

Google Analytics


Questo sito utilizza Google Analytics, un servizio di Web analytics fornito da Google, Inc.. Google Analytics fa uso dei cosiddetti "cookies", file di testo che vengono memorizzati sul computer degli utenti e che permettono l’analisi dell’utilizzo della piattaforma da parte dell’utente. Per maggiori informazioni tecniche. Le informazioni generate dai cookie sull’attività dell'utente su questo sito vengono normalmente trasferite e immagazzinate su un server di Google negli Stati Uniti. L’anonimizzazione dell’indirizzo IP  è attiva su questo sito e prevede l’abbreviazione da parte di Google degli indirizzo IP all’interno degli stati membri dell’Unione Europea e dei membri dell’Accordo sullo Spazio economico europeo. Soltanto in circostanze eccezionali l’indirizzo IP completo verrà trasferito al server di Google negli Stati Uniti e successivamente abbreviato. Per nostro conto, Google elaborerà queste informazioni per monitorare l’utilizzo del sito, generare report sulle attività compiute sul sito e fornire ulteriori servizi connessi all’utilizzo di internet e del sito. L’indirizzo IP del browser dell’utente rilevato da Google Analytics non verrà combinato a nessun altro dato in possesso di Google. Il nostro sito utilizza Google Analytics anche per l’analisi e la creazione di profili di interesse per scopi di Remarketing (Rete Display di Google). A questo scopo Google utilizza dei Cookie (Cookie di terze parti). E’ possibile disattivare l’utilizzo dei cookie selezionando, sul tuo browser, le impostazioni che consentono di rifiutarli, tuttavia, in questo caso, è possibile che alcune funzioni del sito non siano più disponibili. Inoltre, puoi impedire la raccolta e l’elaborazione dei dati generati dai cookie sull’utilizzo di questo sito (incluso il tuo indirizzo IP) scaricando e installando il seguente plug-in sul tuo browser.

Disabilitare i cookies

Chrome
Internet Explorer
Mozilla Firefox
Opera
Safari.

Infedelta Coniugale

SEDE/UFFICI: VIA LUIGI RAZZA 4 - 2014 MILANO – SIAMO A 300 MT STAZIONBE CENTRALE – 30 MT MM GIALLA USCITA REPUBBLICA/PISANI P.IVA 10260380158 www.agatachristie.it max@agatachristie.it TEL.02-344223

Infedelta Coniugale

Infedelta Coniugale

Infedelta Coniugale

Infedelta Coniugale

Infedelta Coniugale

Infedelta Coniugale